Accordo Mic-Regione Lazio per la promozione degli ospedali storici

3' di lettura 10/12/2021 - ROMA (ITALPRESS) – Il Ministro della Cultura, Dario Franceschini, e il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, hanno sottoscritto un accordo di valorizzazione e fruizione dei beni culturali degli ospedali di rilevante interesse storico, artistico e monumentale presenti sul territorio della Regione Lazio.

L’accordo riguarda, in particolare, il Complesso Ospedaliero Santo Spirito ed il Presidio Sanitario Nuovo Regina Margherita, l’Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata, il Presidio Sanitario San Gallicano in capo all’I.F.O.

“Con questo accordo – dichiara il Ministro della Cultura Francheschini – stiamo indicando una strada. Da molto tempo nel nostro paese si parla di rigenerazione urbana, consumo di suolo, riqualificazione dell’edilizia sia delle periferie che dei centri storici. Discorsi ai quali a volte non sono seguite azioni coerenti e concrete per le indispensabili iniziative conseguenti. In questo caso facciamo una scelta che parte dagli ospedali storici importanti. In alcuni casi parliamo di recupero di siti che erano luoghi ospedalieri individuandone una destinazione nuova, in altri casi, come per il San Giovanni, parliamo di recupero del patrimonio storico, artistico e architettonico che condividerà la destinazione ospedaliera degli immobili. La sfida sarà coniugare la destinazione ospedaliera con la tutela e la valorizzazione di questo patrimonio. Il protocollo odierno indicherà a molte regioni e a molti comuni che stanno affrontando analoghe sfide, il percorso da intraprendere”.

“Fra le meraviglie romane e laziali – dichiara il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti – ci sono anche queste strutture ospedaliere, veri e propri gioielli monumentali che nel frattempo continuano a svolgere la loro funzione di tutela della salute. Questa convenzione è molto importante perchè valorizza e recupera queste strutture e garantisce una partenship forte col Ministero”.

Tra gli obiettivi dell’accordo quello di migliorare la conservazione degli ospedali e delle aree connesse, anche attraverso interventi di studio, prevenzione, manutenzione, restauro e recupero. Prevista anche la possibilità di sperimentare nuovi modelli di fruizione del patrimonio artistico e monumentale coinvolgendo anche altri soggetti pubblici e/o privati. Saranno promossi anche eventi culturali originali e innovativi, integrati con le azioni di valorizzazione del patrimonio culturale, al fine di esaltarne le peculiarità, migliorarne la conoscenza, facilitarne l’accessibilità, qualificarne la fruizione. Tra i lavori che verranno eseguiti nelle strutture anche il miglioramento dei percorsi di visita, la realizzazione/adeguamento di locali per l’esposizione museale e per l’offerta di servizi aggiuntivi. Prevista anche l’implementazione di servizi telematici e la realizzazione di sistemi per la creazione di un’immagine coordinata degli ambiti territoriali interessati. Nell’accordo trovano spazio anche le azioni finalizzate alla formazione e alla diffusione della conoscenza del patrimonio culturale nelle scuole e alla migliore fruizione dello stesso da parte degli studenti, nonchè la promozione di programmi formativi e di aggiornamento professionale rivolti agli operatori del settore dei beni culturali.

Alla presentazione erano presenti l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato; la Direttrice generale Archeologia, belle arti e paesaggio del MiC, Federica Galloni; il Direttore Generale Musei del MiC, Massimo Osanna; la Soprintendente Speciale di Roma, Daniela Porro; Marina Cerimele, DG IFO; la dottoressa Tiziana Frittelli, DG Azienda Ospedaliera San Giovanni Addolorata; il dottor Angelo Tanese, DG Asl Roma 1; la dottoressa Maria Luisa Velardi.

(ITALPRESS).






Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 10-12-2021 alle 15:15 sul giornale del 11 dicembre 2021 - 115 letture

In questo articolo si parla di attualità, lazio, italpress

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/czbe





logoEV
logoEV
qrcode