Sole e caldo con temperature fino a 27 gradi: ecco la primavera

3' di lettura 21/03/2023 - (Adnkronos) - E’ iniziata la Primavera e il Sole vince sulla Luna: fino all’Equinozio d’Autunno le ore di luce saranno sempre maggiori di quelle di buio, questo significa che gradualmente le giornate tenderanno a scaldarsi sempre più.

Tanta luce, tanto sole e dalla prossima domenica entrerà in vigore anche l’ora legale con tramonti verso le ore 19.30, spiegano gli esperti del sito www.iLMeteo.it

Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, conferma che questa settimana ci traghetterà definitivamente fuori dal buio invernale, sia perché dopo l’Equinozio le ore di luce saranno superiori alle ore di buio, sia per il tempo che tornerà soleggiato ovunque. Una settimana all’insegna del buonumore, disturbato soltanto nella giornata di oggi da veloci temporali a tratti intensi al Sud. Il buonumore sarà incentivato dal pensiero che il bello deve ancora arrivare: da domenica 26 marzo il sole tramonterà verso le ore 19.40 a Milano, 19.30 a Roma e 19.20 a Napoli con il crepuscolo che però illuminerà l’Italia almeno fino alle ore 20 da Nord a Sud. Insomma, prepariamo gli occhiali da sole, l’inverno è finito e il meteo si preannuncia buono con l’inizio della nuova stagione. Nel dettaglio, come detto, oggi avremo ancora qualche rovescio al Sud e inizialmente sul Medio Adriatico, in seguito il tempo tornerà asciutto e soleggiato ovunque. Come è tipico della Primavera, non mancheranno locali annuvolamenti dispettosi, più probabili nelle ore centrali della giornata sulle Alpi e sugli Appennini e localmente lungo le coste, specie liguri e altoadriatiche. Le temperature massime saliranno, ma non di molto: si fermeranno fino a venerdì intorno ai 20-22°C al più, poi una vampata di aria più calda è attesa sulle estreme regioni meridionali nel weekend con possibili 26-27 gradi. Al Nord, specie lontano dal mare che è ancora freddino, le massime saranno comunque superiori ai valori climatologici del periodo di almeno 3-4 punti: normalmente a fine marzo in Pianura Padana sono attesi 16-17 gradi, ne avremo 19-21. In sintesi, buone notizie dal meteo, tranne che per la siccità: non saremo tristi quando vedremo arrivare le prime piogge primaverili ben organizzate; al momento i modelli meteorologici non prevedono precipitazioni al Nord-Ovest (zona più colpita dalla siccità) almeno fino alla prima settimana di aprile. Al contrario, le proiezioni stagionali vedono una Primavera piovosa al Nord: quindi speriamo con forza di ritrovare abbondanti gocce d’acqua, magari dall’11 aprile, dal giorno dopo la Pasquetta, tradizionalmente dispettosa dal punto di vista meteo.

NEL DETTAGLIO Martedì 21. Al nord: bel tempo e clima mite salvo locali nebbie al mattino. Al centro: residue piogge su Abruzzo e Molise, soleggiato e asciutto altrove. Al sud: instabile su Puglia, Basilicata e Calabria. Mercoledì 22. Al nord: locali nebbie, cielo poco nuvoloso con clima primaverile. Centro: cielo a tratti velato. Sud: nubi irregolari. Giovedì 23. Al nord: bel tempo. Al centro: soleggiato. Al sud: sole e più caldo. Tendenza: clima primaverile, rare piogge se non qualcuna sulle Alpi venerdì; probabile veloce peggioramento domenica.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Rieti .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivererieti o Clicca QUI.





Questo è un lancio di agenzia pubblicato il 21-03-2023 alle 10:05 sul giornale del 22 marzo 2023 - 26 letture

In questo articolo si parla di attualità, adnkronos

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/dYw2





qrcode