SEI IN > VIVERE RIETI > CULTURA
comunicato stampa

Quattro ovali del Settecento della Chiesa di San Benedetto saranno restaurati dall’Università della Tuscia

1' di lettura
8

L’assessorato alla cultura del Comune di Rieti nei mesi scorsi ha partecipato ad un bando indetto dalla provincia di Viterbo e finanziato dalla Regione Lazio finalizzato al recupero di opere mobili presso il laboratorio di restauro della Facoltà di Beni culturali dell’Università della Tuscia.

In accordo con la Soprintendenza APAB Roma Capitale-Rieti, il Comune di Rieti ha candidato quattro dipinti ovali della Chiesa di San Benedetto, ormai chiusa da anni a causa dei danni subiti dal terremoto, realizzati dal pittore napoletano Emanuele Alfani ad olio su tela, risalenti al 1774.

“Ho sempre ritenuto che la salvaguardia del patrimonio sia una battaglia di civiltà e in tal senso va la partecipazione anche a questo bando – spiega l’assessore alla cultura Letizia Rosati – Peraltro, con questa attività, rafforziamo ulteriormente la collaborazione, proficua e stimolante, con l’Università della Tuscia. Gli ovali che abbiamo candidato rappresentano quattro sante martiri con i rispettivi attributi iconografici; lo stile, classicheggiante, è proprio della temperie culturale del momento. A causa del lungo abbandono della chiesa, lo stato di conservazione delle opere richiede un intervento di pulitura e consolidamento. Al termine del lavoro le tele saranno musealizzate presso la sede storico-artistica del Museo Civico di Rieti per garantirne la fruizione nelle more del recupero della chiesa”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Rieti .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivererieti o Clicca QUI.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-12-2023 alle 13:35 sul giornale del 04 dicembre 2023 - 8 letture






qrcode