SEI IN > VIVERE RIETI > CULTURA
comunicato stampa

Alla Biblioteca Paroniana la mostra "Agri-cultura", realizzata dall'ISS Luigi di Savoia con il Gruppo FAI Rieti

1' di lettura
12

Sarà inaugurata mercoledì 5 giugno, alle ore 16, presso la Biblioteca Comunale Paroniana la mostra “AGRI-CULTURA”, realizzata dall’Istituto di Istruzione Superiore Luigi Di Savoia, con la collaborazione del gruppo Fai Rieti.

La Biblioteca, fino al 31 luglio, data ultima in cui sarà possibile visitare la mostra, si vestirà di arte, trasformandosi in spazio espositivo, con una galleria di foto scattate dagli studenti, che hanno partecipato al concorso nazionale “Costruiamo l’atlante dei paesaggi rurali italiani”, indetto dal FAI nell’ambito del progetto “Agri-cultura: impariamo dalla terra a curare il paesaggio”.

La mostra sarà una preziosa occasione per compiere un viaggio attraverso il nostro paesaggio rurale, con le sue tradizioni agrarie, colture caratterizzanti e prodotti tipici, nell’ottica della tutela dell’ambiente, del paesaggio e del patrimonio di storia e natura del territorio.

“Visto l’alto valore culturale e sociale del progetto – dichiara l’assessore alla Cultura, Letizia Rosati – abbiamo voluto ospitare questa mostra nella nostra Biblioteca, in considerazione del fatto che la stessa è frequentata da un significativo numero di persone, tra le quali, in via principale, giovani e giovanissimi. Sarà un modo per condividere lo spirito dell’iniziativa con la cittadinanza, in un viaggio alla riscoperta della nostra identità locale. Ringrazio l’Istituto di Istruzione Superiore Luigi Di Savoia per aver coinvolto l’Amministrazione e il personale bibliotecario per la consueta disponibilità ”.

La mostra sarà visitabile, a partire dal 5 giugno, nei seguenti orari:

  • lunedì, mercoledì e venerdì ore 8-14
  • martedì e giovedì ore 8-14 e 15-18.
È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Rieti .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @vivererieti o Clicca QUI.


Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-05-2024 alle 15:52 sul giornale del 31 maggio 2024 - 12 letture






qrcode